Valga, che sorpresa! Salvezza vicinissima per gli azulgrana

Valga, che sorpresa! Salvezza vicinissima per gli azulgrana

by 20 aprile 2018

Valga da applausi. Che sorpresa: salvezza vicina. A vederla così, è così bella che pare un primo posto. Si calmi chi griderebbe all’esagerazione fuori luogo: s’alzi in piedi chi, tra i detrattori di inizio stagione, avrebbe scommesso un caffè sulla possibile salvezza diretta della formazione di mister Ferrari.

La litania era la più consueta: tecnico alla prima esperienza, società novizia in una categoria complessa come l’Eccellenza, stagione resa ancor più difficile dall’assenza, sulla carta, di formazioni materasso. Tutto vero, tutto stravolto. Valgatara ha saputo incassare l’inevitabile aura negativa, lasciandola scivolare via. Ha saputo soffrire, resistere, piegarsi senza spezzarsi. Tra i meriti maggiori c’è quello di aver creduto in un tecnico, in un progetto e in un gruppo con l’intelligenza e la pazienza di chi, posta la prima pietra, sapeva di dover sudare ogni punto forse come mai in vita.

La coesione e la coerenza tra parole e fatti ha fatto, oltre ad un lavoro che non necessita di ricevere complimenti, la differenza. Manca la matematica ma una cosa è certa: già così, è mezzo miracolo. Per l’altra metà, meritatissima, ripassare tra due settimane. Con la speranza che si davvero festa grande.