Seconda gir. D, una poltrona per te. Pozzo favorito?

Seconda gir. D, una poltrona per te. Pozzo favorito?

by 20 aprile 2017

Una poltrona per tre. Finale al cardiopalma nel girone D di Seconda. Pozzo, Atletico San Vito, Asparetto: tre possibili regine nello spazio di due punti. La favorita? Forse il Pozzo dal regime autarchico: l’entusiasmo generato dai risultati ottenuti con la singolare gestione ‘interna’ può fare la differenza. La truppa di patron Praga ha l’occasionissima per riscattare il salto mancato ai rigori lo scorso anno. Primatista da rimonta, il Pozzo ha nelle sue mani la possibilità di far suo il campionato. Padrone del suo destino con due vittorie su due gare disponibili. Vantaggio che, se da un lato genera pressioni, dall’altro può svilire le altrui velleità.

Ma non è scritta l’ultima parola. Se il Pozzo homemade parte un passo avanti, l’Atletico San Vito sogna il confezionamento di un percorso settennale. Una lenta, costante crescita a costi ridottissimi, con una rosa fatta di giovani del posto lasciati maturare con la casacca giallonera addosso. Può essere l’anno del salto definitivo. Meritato, vien da dire, vista la continua ascesa.

Arretrato ma non ancora fuori dai giochi l’Asparetto di Malaman, che dalla sua ha, forse, la squadra più attrezzata sulla carta. Il calendario non permette calcoli di favore per nessuna delle tre. Sarà finale per cuori forti in uno dei gironi più combattuti e imprevedibili tra le Seconde. Per una regina che, è proprio il caso di dirlo, festeggerà madida del sudore delle proverbiali sette camicie. In tre per l’impresa: s’alzi il sipario.