San Giovanni Ilarione, anno da incorniciare. E in arrivo c’è il nuovo mister Sereno Ferrari

San Giovanni Ilarione, anno da incorniciare. E in arrivo c’è il nuovo mister Sereno Ferrari

by 6 maggio 2017

Ora anche il rompete le righe ha sancito la fine di un anno da incorniciare. Già tempo di meritate vacanze per il San Giovanni Ilarione. Tranquillità da gustare con calma, come un drink fresco sulla spiaggia, leggiadri come turisti in villeggiatura. Nessuno turbi la quiete degli ilarionesi.

Nemmeno gli scossoni dell’approdo in Prima hanno scalfito le certezze di un gruppo che ha mostrato una solidità seconda davvero a pochi. Compatti dietro, essenziali in mezzo, cinici davanti. In una parola: pratici. Questa è l’estrema sintesi del Sangio tornato in Prima. Un gruppo vero, tosto, mordace, dall’animo rustico e battagliero. Mai domo, bravo ad arrivare dritti al sodo, senza troppi ghirigori. Ma sempre con la ricerca del palleggio, del gioco, della pratica di un calcio organizzato, mai banale o improvvisato. Come serve in categoria, come piace al tecnico Omar Lovato, artefice di un biennio ricco di sorprese e soddisfazioni. Il riassunto della stagione è un racconto felice, parole al miele che il diesse Omar Rossetto non lesina di certo.

“Siamo felicissimi – commenta – abbiamo concluso una stagione da grandi numeri. Ci siamo fatti rispettare in categoria proponendo sempre il nostro calcio propositivo, senza snaturarci nemmeno davanti alle grandi del girone. A dimostrarlo c’è la partita che abbiamo vinto 3-0 col Tregnago alla penultima, gara che di fatto ha spaccato il campionato a favore dell’Albaronco. Quella è stata la sintesi perfetta di un anno da metter in cornice. Ringrazio tutti coloro che si sono spesi per la riuscita di questo meraviglioso anno di sport”.

Ma il tempo, tiranno anche sul far di maggio, impone già i ritmi della programmazione estiva. Che si svolgerà presumibilmente senza grossi scossoni. Ma di novità già se ne può parlare: Omar Lovato, infatti ,non sarà più il tecnico in carica.

“Lo ringraziamo per quello fatto per noi, resterà un ricordo dolce di lui e un rapporto profondo che va oltre il campo. Accogliamo il nuovo mister Sereno Ferrari da Chiampo, detto ‘Charlie’: affideremo i nostri ragazzi alle sue cure. E’ una persona per la quale nutriamo grande stima e rispetto. Ripartiremo con lui”.