Mercoledì a Brentonico la Top 22 sfida il Chievo. Coach Cherobin carica la truppa: “Voglio gamba e massima attenzione. Il modulo? Un 4-3-3 camaleontico”

Mercoledì a Brentonico la Top 22 sfida il Chievo. Coach Cherobin carica la truppa: “Voglio gamba e massima attenzione. Il modulo? Un 4-3-3 camaleontico”

by 8 luglio 2017

Nuovo anno, stessa sfida. L’ennesima. Passano gli anni, non il fascino dell’incontro amichevole tra Chievo Verona e la Top 22 guidata dallo storico selezionatore Sandro Cherobin. La ricetta è sempre quella: il meglio del calcio dilettante di casa nostra al cospetto di un Chievo alle prime sgambate con vista sulla quindicesima stagione in Serie A.  Mica poco: son numeri, non chiacchiere. Gli ingredienti sono quelli: si va sul sicuro, inutile cambiare.

Il vernissage, un habituè per i fedelissimi, prevederà la disputa di un incontro di 90′ sul terreno di Brentonico (Tn), mercoledì 12 luglio a partire dalle 17.30. Coach Cherobin, raggiunto in ufficio per la diramazione dei convocati, presenta così la selezione.

“Gli storici non mancano – spiega – ho i miei fedelissimi e non vi rinuncio. Ho voluto cambiare qualcosina, svecchiando la rosa con qualche giovane promessa. Quest’anno all’opera ne ho visti parecchi, ho deciso di dare spazio ad alcuni. Chiaro che non posso accontentare tutti. Mi dispiace per chi non c’è e per chi non è potuto venire, ma i posti sono ventidue”.

Cherobin gira e rigira tra le mani il foglietto con la formazione. Il tecnico non snocciola i nomi dei partenti, semmai ravvisa qualche dubbio della vigilia, dato dalla vasta gamma di operazioni possibili. Dove non piovono dubbi è il modulo: 4-3-3 e non se ne parla. Anche se Cherobin s’aspetta dai suoi una prova da ‘camaleonte’.

“Il 4-3-3 è il mio modulo, non lo cambierò. Oggi però il calcio è cambiato, parlare di moduli è inopportuno. Dirò ai miei di coprire bene il campo. Voglio massima attenzione e gamba: ho chiamato diverse giovani leve proprio per questo. Per gran parte della gara giocheremo in fase di non possesso palla. Dobbiamo trovare le distanze tra i reparti e evitare qualche leziosismo che gli scorsi anni ci ha fatto prendere qualche golletto evitabile. Giocheremo col sorriso, per divertirci, ma il Chievo dovrà guadagnarsi la pagnotta”.

Questi i convocati:

PORTIERI: Da Vià , Gobbetti ;

DIFENSORI: Arduini, Mantovanelli, Fiorini, Artuso, Poletto, Olivieri, Sabaini, Avanzi;

CENTROCAMPISTI:  Dolci, Aldrighetti, Tanaglia, De Rossi, Falchetto, Rizzardi.

ATTACCANTI: Testi, Otoo, Falavigna, Guandalini, Vesentini, Raimo.