Avesa-La Vetta, che lotta! Sullo sfondo può materializzarsi la possibilità di una doppia promozione per distacco maturato

Avesa-La Vetta, che lotta! Sullo sfondo può materializzarsi la possibilità di una doppia promozione per distacco maturato

by 3 aprile 2018

Vincere e convincere. Duellanti in perfezionismo: Avesa e La Vetta, infiamma la lotta per titolo nel girone A di Terza Categoria. Ormai il dado è tratto: per lo scettro sarà lotta a due. Il campo ha emesso un chiaro verdetto: nessuno oltre a loro potrà guadagnarsi l’accesso diretto in Seconda Categoria. Un epilogo, però, che potrebbe accomunare entrambe: all’orizzonte, e non è un’utopia, si sta materializzando la concreta possibilità di salire a braccetto per distacco maturato sulle inseguitrici.

Uno scenario sempre più possibile che non può non destare l’attenzione degli addetti. Avesa e La Vetta, costruite con grande intelligenza nel mercato estivo, hanno dimostrato di valere il peso delle fisiologiche aspettative su due rose nate con il solo obiettivo di scollinare una Categoria, la Terza, che poco si addice alle due piazze.

Perché se dalle parti di Domegliara l’innesto di Enrico Peroni può sicuramente essere definito il valore aggiunto della formazione oggi capolista, ad Avesa la prevedibile esplosione di bomber Marco Bucci, tornato a casa dopo un lungo peregrinare per le rotte del calcio di casa nostra, potrebbero consentire, e con pieno merito, alle due formazioni di dare una spallata a chi, Intrepida in primis, spera in qualche passo falso per tentare lo scherzetto ai play-off.

Mentre la lotta infiamma, il distacco aumenta. Sarà promozione doppia senza spareggi?

Note. Nella foto, Enrico Peroni della Polisportiva La Vetta in una immagine d’archivio.