Albaronco, un solo punto per fare la storia. Promozione vicinissima

Albaronco, un solo punto per fare la storia. Promozione vicinissima

by 24 aprile 2017

Un solo punto e sarà storia. L’Albaronco accarezza la Promozione. Manca l’ultimo sforzo, l’ultima spallata dopo un campionato di inseguimenti e di rimonte. Occorrerà la trentesima gara su trenta per determinare il vincitore di uno dei gironi più combattuti ed equilibrati nei dilettanti.

L’impressione è che stavolta ci sia davvero tutto perché il pronostico si avveri. Albaronco capolista doveva essere, Albaronco battistrada troviamo ora, pronto a incamminarsi per la gloria. Il salto in Promozione sarebbe il punto più alto mai toccato dalla società verdegranata, che, da quando è nata nel 2004, è cresciuta in modo esponenziale sia a livello giovanile che a livello di prima squadra.

Partito coi favori del pronostico, l’Albaronco si è scoperto grande tardi, strada facendo, sudando più delle proverbiali sette camicie. Ha resistito alle critiche, metabolizzando anche un cambio di panchina nonostante i risultati, al tempo, fossero più che rosei. Ha imparato a coltivare la pazienza, corazza degli animi forti, azzeccando ogni sfida decisiva per riavvicinare le primissime posizioni. Perché se il segreto di un primato sta nella continuità, d’altro canto non si può non citare l’importanza di non esser mai capitolati negli scontri diretti.

La battistrada attesa da tutti è arrivata ad un palmo dallo storico successo. Cresciuta sul piano del vigore e dell’identità nella fase cruciale, quando chiunque, ai piani alti, giocava subendo il fisiologico calo primaverile, l’Albaronco s’è issato in testa di prepotenza, con una serie di risultati utili davvero notevole. Solo le bizze della sorte, ora, potranno permettere un clamoroso ribaltone. Mai come oggi l’Albaronco è il padrone del proprio destino. Imbracci la stilografica: c’è un gran finale tutto da scrivere.